Cetona
Piazza Vittorio Veneto, al centro della piazza

Monumento ai caduti della prima e della seconda guerra mondiale

Base a pianta quadrangolare con elementi ornamentali quali volute vegetali e agli angoli quattro aquile fortemente stilizzate; su ogni faccia sono presenti lapidi con iscrizione. sormonta il tutto un gruppo scultureo e un obelisco scapitozzato.

Data di realizzazione
1924

Note Storiche: 

Il monumento, inaugurato nel 1924, fu sponsorizzato da un'importante personalità locale, il marchese Domenico Grossi di Camporsevoli. Il Comune di Cetona, saputo che il Comitato per il monumento ai caduti delle Piazze raccoglieva doni per una fiera di beneficenza, il cui ricavato sarebbe servito per le spese di costruzione dell'opera, decise di offrire due tagli di abito di m 6.50 ciascuno del valore complessivo di Lire 300, residui di stoffa esistenti nel magazzino comunale. Lo stesso dono venne offerto in precedenza per la costruzione del monumento ai caduti del capoluogo comunale. Lo scultore Romanelli Raffaello prestò la sua opera gratuitamente. La lapide sul retro in basso è stata aggiunta nel 1987 e ricorda i caduti della seconda guerra mondiale.

Informazioni e dati tecnici

OGGETTO
Definizione Monumento ai caduti
Tipologia a colonna spezzata
Soggetto figura di soldato che porta la bandiera con scena di battaglia
LOCALIZZAZIONE
Stato Italy
Regione Toscana
Comune Cetona
COLLOCAZIONE
Spazio viabilistico Piazza Vittorio Veneto
Collocazione Specifica al centro della piazza
CRONOLOGIA
Da 1924
A 1924
AUTORE
Riferimento all'intervento esecutore
Nome Romanelli Raffaele
Committenza Marchese Domenico Grossi di Camporsevoli
Data Committenza 1922
DATI TECNICI
Materia e Tecnica travertino/ incisione/ scultura
Unità di misura cm
Larghezza 337

Iscrizioni

Fronte
piazze
ai suoi figli
caduti per la patria
mcmxv - mcmxviii
Lato sinistro
baccelli sabatino
bellocci ottavio
bennati averino
bennati domenico
bianchi giuseppe
biggera giuseppe
castorrini salvatore
cipolloni alfonso
colombi agostino
del granchi giovanni
felini alfredo
gigliotti pasquale
lorenzoni vittorio
lupi armando
Retro, lapide in basso
militari caduti guerra a(...) o(...) i(...)
burchielli giuseppe
carbonari roberto
militari caduti guerra 1940 - 1945
canuti andreino
ceccarelli cesare
leandri giuseppe
marchi tommaso
moranti anselmo
petri daniele
petri sabatino
(...) pio
civili morti a causa
dei bombardamenti
costantini maddalena
fabbrini ezio
leandri pasquino
marchi giuseppe
medi leopoldo
moretti assunta
pascucci assunta
sensani antonio
Retro, lapide in basso, in fondo a destra
piazze 2-6-1987
Retro, lapide in alto
macchietti rinaldo
matera pasquino
neri federico
palazzi cesare
pausillo giuseppe
petri benedetto
pifferi nello
ragnini settimio
rigutini sante
socciarelli gabriello
spiti eugenio
venturini giocondo
Lato destro
auspice il marchese domenico grossi
di camporsevoli e l'opera gratuita
di raffaello romanelli scultore
fiorentino per volontà dei piazzesi
sorse questo monumento il mcmxxiv